29 mar 2010

KISA JÖKULLSDÓTTIR FROM ICELAND

6 commenti:
 Kisa Jökullsdóttir

ITA
Terminata la scarsità di collegamento Internet finalmente un nuovo post. Oggi vi presento un altro mio OC, un umano, che ho creato qualche mese fa per l'iscrizione al Paiolo Magico (Gdr a tema Harry Potter): Kisa Jökullsdóttir, 12 anni (16 giugno, Gemelli), islandese.
➤ Caratteristiche fisiche
È una ragazzetta già piuttosto alta per la sua età. Ha tratti dolci e marcatamente femminili, che mal s’accordano con la sua indole d’incorreggibile maschiaccio.
Ha capelli corti con due lunghe trecce laterali, di un insolito colore bianco con striature grigie. Gli occhi sono d'un color grigio-azzurro, risultato della mescolanza tra quelli del papà e quelli della mamma. Questi acquistano una sfumatura più marcata piuttosto che l’altra a seconda delle condizioni atmosferiche : sono d’un azzurro acceso nelle giornate di sole, d’un grigio plumbeo quando piove o nevica.
Uno dei suoi segni caratteristici, immediatamente visibile, è un piccolo neo alla radice del naso, proprio in mezzo tra le due sopracciglia scure e un po’ selvagge. Ha anche un tatuaggio, appena sotto la nuca, d’un color rosso scuro: può sembrare un semplice disegno, ma in realtà possiede delle magiche virtù…
➤ Carattere
È un tipetto con una spiccata curiosità. A causa del suo essere passionale ed impulsivo è soggetta a sbalzi d’umore. Solitamente è vivace e socievole, ma il suo carattere presenta lati bui che persino lei poco comprende, data la sua giovane età. Sente allora il bisogno d’isolarsi per raccogliere i pensieri e svolgere le sue “faccende private”.
➤ Storia
Unica figlia di Jökull Ármannsson, un cartografo, e Hulda Steinsdóttir, profonda conoscitrice di erbe e pietre. E' nata e vive con la famiglia in una piccola cittadina nel Nord dell’Islanda : Dalvík.

ENG
Finished the Internet connection shortage to end up with a new post. Today I introduce you another  my OC, a human, that I created some months ago for the registration to the Magical Cauldron (Gdr about Harry Potter): Kisa Jökullsdóttir, 12 years old (16 june, Twins), Icelandic.
➤ Physical characteristics
She's a little girl rather high for her age. She has feature sweet and feminine, that agree badly with her nature of incorreggibile buxom girl. She has short hair with two lateral plaits, of an unusual white  colour with grey streakings. The eyes are blue-gray, the result of the mixture between those of her father and those of her mother. They acquired a marked shading rather than  another in according to the atmospheric conditions: they are brilliant blue in the days of sun, or leaden gray when it rains or snows.
One of her characteristic signs, immediately visible, is a little mole to the root of the nose, own  between to the two  dark and a little wild eyebrows. She has also a tattoo, right under the nape, of a red dark colour: it can seem a simple drawing, but in reality it possesses magical virtues…
➤ Character
She's a type with a marked curiosity. Because of her being passionate and impulsive she's subject to humor jolts. Usually it is lively and sociable, but her character has dark sides that even she comprises a little,given her young age. Then she feels the need to isolate herself in order to collect her thoughts and to carry out its private matters.
➤ History
Only daughter of Jökull Ármannsson, a cartographer, and Hulda Steinsdóttir, deep connoisseur of herbs and stones. She was born and lives with her family in a small city in the North of Iceland: Dalvík.


SEE YOU SPACE COWBOYS! 
^. .^∼

13 mar 2010

CUT the C.O.T.M.

Nessun commento:
CUT the C.O.T.M._70's Years
Art&Character © VS_CatOnTheMoon

ITA
Ricordate anche voi le "Bambole da ritagliare"? Quelle belle sagomine di cartone d'altri tempi, da ritagliare e vestire.
Beh, io da bambina ne avevo di diversi tipi e mi piacevano davvero molto. Mi piacevano a tal punto che crescendo, quando nella testa mi è balenata l'idea di fare del mio OC CatOnTheMoon un Toy (ma questa è un'altra storia che poi vi racconterò...), una delle prime cose a cui ho pensato è stata quella di crearne una tutta mia!
E fu così che un bel giorno, C.O.T.M. custom alla mano, iniziai a vestirlo e...questo è il risultato: CUT the C.O.T.M.
Se l'idea v'è piaciuta scaricatelo, stampatelo, ritagliatelo e vestitelo. Poi, se volete proprio andare oltre, date lo spunto per nuovi modelli lasciando un commento qui o un post nell'area Discussioni dello Space-Chronicles Group su Facebook.

ENG
Did you remember "Paper Dolls"? Those beautiful little cardboard shapes by the past, to cut and dress.
Beh, when I was a child I had various types and I liked them very much. I liked them such that growing up, when flashed into my mind the idea to make a Toy of my OC CatOnTheMoon  (but this is another story that I will tell to you successively…), one of the first things that I thought has been to create one of them all mine!
So one day,  C.O.T.M. custom at hand, I started to dress it and...this is the result: CUT the C.O.T.M.
If the idea you like download, stamp, cut and dress it. Then, if you want to go beyond, give me the cue to make new models leaving a comment here or writing a post into the Discussion area of the Space-Chronicles Group on Facebook.


SEE YOU SPACE COWBOYS! ^. .^∼

10 mar 2010

MONSTER MEME: ALIEN_COTM

5 commenti:
ALIEN_COTM

ITA
--> Aggiornamento supresonico -->
Sto disegneggiando per un meme scovato su DeviantaART, dove bisogna riprodurre uno dei propri OC in versione "mostruosa" (zombie, fantasma, vampiro, dinosauro, mummia, robot, lupo mannaro, alieno, pokemon). Siccome questa CatOnTheMoon in versione aliena mi è riuscita piuttosto ridicola ho deciso di mostrarvela in anteprima. Eccola a voi in formato Msn Avatar.

ENG
--> Supersonic update -->
I'm drawing for a meme that I discovered on DeviantART, where you must reproduce one of your OC in  a "monstrous" version (zombie, ghost, vampire, dinosaur, mummy, robot, werewolf, alien, pokemon). Therefore this CatOnTheMoon alien version came out of me rather ridicule I decided to show it to you in preview. Here to you in Msn Avatar format.

SEE YOU SPACE COWBOYS! 
^. .^∼

SALVALAVITA MEDEA

1 commento:

ITA
Quest'oggi voglio fare un tributo alla mia meravigliosa gatta domestica, di nome Medea.
L'idea mi è venuta quando mia mamma mi ha raccontato un aneddoto accaduto che questo stesso pomeriggio. Dopo pranzo lei si era andata a riposare un attimo sul divano, passate alcune decine di minuti la gatta le si avvicina ed inizia a miagolare insistentemente, cosa molto strana per lei che solitamente è di pochissime parole. "Mamauu, mamauu, mamauuauuauuauu..." fatto sta che mia madre si è alzata e l'ha seguita. Quando è arrivata in cucina si è accorta di aver dimenticato una pentola d'acqua sul fuoco e che questa ormai era completamente asciutta : col pericolo di incendiare casa!
C'è chi dice che i gatti domestici non servono a nulla, anche noi a volte ci scherziamo dicendole d'imparare a cucinare o a lavare i piatti. Ma oggi la micina ci ha dato una bella lezione e ci ha fatto capire di essere stata più che utile : indispensabile!

ENG
Today I want to do a tribute to mine wonderful domestic cat, called Medea.
The idea come to me when my mother told me an anecdote that happened this same afternoon. After lunch she gone to take a rest on the sofa, some tens of minuts after the cat approaches itself and begins to mew insistently, a thing much strange for it that usually is of least words. "Mamauu, mamauu, mamauuauuauuauu..." the fact is that my mother stood up and followed it. When they arrived into the kitchen she perceived to have forgotten a pot of water on the fire and that by now  it was completely dry : with the danger to set afire the house!
Someone says that the domestic cats aren't use to nothing, also we sometimes joke saying it learn to cook or to wash the plates. But today the kitten gave us a lesson and it made us to understand to be more than useful: indispensable!


SEE YOU SPACE COWBOYS! ^. .^∼

05 mar 2010

NATALINO_o ADVENTURES - SERIE 1

5 commenti:
  

ITA
Con l'avvento del week end termina il momento serietà. Quest'oggi vi propongo le avventure di un amico, che vi ho presentato qualche Post più in giù: Natalino_O. Restiamo sempre nell'ambito della tradizione, perchè sono colorati a pastello, ma il soggetto è decisamente poco serio.
In realtà la mia intenzione era quella di fare due piccoli e buffi disegnini per personalizzare il titolo dell'altro mio blog, quello sul Carnevale, ma...mi sono fatta prendere la mano!
Spero vi portino un pò di allegria come hanno fatto con me mentre disegnavo.
P.S. Tenaga, le bucce di banana buttale nel cestino la prossima volta!!!

ENG
With the coming of the week end finishes the seriousness moment. Today I propose you the adventures of a friend, than I introduced you some Post under here: Natalino_O. We always remain into the sphere of the tradition, because they are colored with pastel colours, but the subject is decidedly little serious. 
Really my intention was to make two funny little drawings in order to personalize the title of other mine blog, that one on the Carnival, but… I lose control! 
I hope they made you glad a little as they have made with me while I drew.
P.S. Tenaga, the next time throw you the banana peels into the basket!!!


SEE YOU SPACE COWBOYS! ^. .^∼

02 mar 2010

ANATOMY STUDIES

Nessun commento:
 
Matita e pastelli su carta ruvida
Pencil and pastel colours on rough paper
Art © VS_CatOnTheMoon

ITA
Questa settimana si apre all’insegna della Pittura Tradizionale.
In seguito ad un trasloco mi sono imbattuta in una serie di vecchi disegni, degli anni dell’ Accademia. 
Ce n’erano di ogni dimensione, eseguiti con numerose tecniche sia grafiche che pittoriche. Ovviamente non tutti esattamente degni di nota, anzi molti erano dei veri e propri obrobri! Tuttavia nel mucchio ne ho selezionati alcuni carini ed ho deciso di appenderli nel mio Studio in via di allestimento.
Addentriamoci dunque in questo percorso nella pittura tradizionale, partendo appunto dalle basi: l’Anatomia.
Spero siano di vostro gradimento e magari che possiate trarne una qualche utilità.

ENG
This week starts in the name of the Traditional Painting.
Later on a removal I run into a series of old drawings, made during the Academy years.
There were drawings of every dimension, executed with numerous graphic and pictoral techniques. Obviously not all exactly worthy of famous, indeed many were of the real ones horrors! However into the heap I selected some pretty ones and I decided to hang them in my getting ready Study.
We penetrate ourselves therefore in this distance into the traditional painting, begininnig from the bases: the Anatomy.
I hope they could be of your approval and even that you could draw a some usefullness.


SEE YOU SPACE COWBOYS! 
^. .^∼